C'ERA UNA VOLTA CASCINA 
NASCITA E VITA DEL BORGO

Le Origini
Molto si è detto sul nome cittadino,
se ne associò le origini ad un fiume,
poi a una cassa, ad'un casalino
di origini lontane con poco acume.

Nulla si sa di origini vetuste,
quando la vita disagiata e tetra,
condizionava poi le genti etrusche,
emergenti dopo l'era della pietra.

Certo era bello in quell'epoca oscure,
vivere in quel fertilissimo posto,
dove l'Arno solcando la pianura,
irrorava i campi senza nessun costo.

Un fiume che sttraversava tortuoso,
quella pianura fertile ti bagna,
facile alle piene ma sempre generoso,
per le acque sue nei pozzi e la campagna.

Cento le miglia percorse verso il mare,
dal monte falterona nasce fiumicello,
per poi ingrossarsi nel suo lungo andare,
passando ai lati di Cascina il Castello.

Fu in questo luogo che in tempo lontano,
si insediarono i primi abitatori,
qui ebbe origine l'avo nostro toscano,
qui vide la civiltà i primi albori.

CASCINA !


BUONA VACANZA A TUTTI

Siamo giunti ancora una volta bene o male,
in questo mondo non certo sonnolento,
in vista delle feste di Natale.
con l'animo direi scosso, turbolento.

I giorni da poco tempo ormai passati,
sono segnati da avvenimenti tristi e grigi,
con tanti morti in terribili attentati,
vigliaccamente nel cuore di Parigi.

Un mondo che davvero non ci piace
uccidendo la gente più innocente,
rivalutiamo ancora una parola PACE,
e ritroviamo l'amore finalmente.

Come posson pensare alcuni esseri umani
di uccidere, almeno penso io,
dichiarandosi poi maomettani,
e far certe cose nel nome poi di DIO.

Dice bene il papa son bestemmie,
DIO vuole la pace e con lei l'amore,
ma anche la in Gerusalemme
si continua con l'odio e col dolore.

Noi cittadini di Cascina auguriamo,
un viver più sereno e più giocondo,
ricordando che ogni essere umano,
ha il diritto di vivere bene in questo mondo.

E' un augurio col cuore il più sincero,
bello è il vedere gente felice e gaia,
ce lo auguriamo proprio per davvero,
noi tutti soci e non solo della Società Operaia.

LA SOCIETA' OPERAIA